Menu
lavoro

Sullo sfondo di guerre sotto i riflettori e guerre dimenticate, dello stravolgimento degli ecosistemi, assordante è il silenzio, escluse parole retoriche oramai prive di significato, rispetto  a quanto si sta consumando quotidianamente nella grande catena di montaggio del mondo del lavoro. di Renato Turturro Continua la conta dei morti,...

Read More
guerra e disastri ambientali

La guerra è venuta per restare e per cambiare tutti i tratti del nostro mondo. Finora siamo stati ciechi, adesso è il momento di farcene carico. Donne e uomini in Ucraina scoprono di essere ostaggio delle ragion di stato, che in tempi di necropolitica contano più delle vite. Donne...

Read More
Il pozzo, tavola XIII dalle "Carceri d'invenzione" di Giovanni Battista Piranesi
(Istituto Nazionale per la Grafica, Roma - ANSA)

Sulle orme di Carl Schmitt. Cos’è una democrazia liberale? Nella storia recente, caratterizzata da quella che è stata definita «crisi», questo tipo di regime si è pronunciato sulla denuncia degli estremi e ha utilizzato la paura per ricorrere a diverse modalità di stato di emergenza. Questa inclinazione autoritaria è...

Read More
pornografia del dolore

Nel tempo della tv e dei social del dolore i sentimenti sono denudati ed esibiti come merci. Non c’è posto per il silenzio né per il rispetto. I media, infarciti di cronaca nera, si impadroniscono di storie dolorose e soddisfano con poco sforzo gli appetiti di tanti. di Graziella Priulla La...

Read More
assange libero1

Quando è arrivata la temuta notizia della firma per mano dell’ultraconservatrice ministra degli interni britannica Priti Patel in calce all’atto di estradizione di Julian Assange negli Stati uniti la rabbia si è unita subito all’angoscia di Vincenzo Vita Ne va della vita di una persona, in ballo dal 2009...

Read More