Menu

Non condanniamo a cento anni di solitudine gli ultimi militanti delle Brigate Rosse degli anni settanta!

Nicolo’ De Maria arrestato nel 1980, Susanna Berardi arrestata nel 1982, Cesare Di Leonardo arrestato nel 1982. Solo alcuni dei trenta donne e uomini della storia delle Brigate Rosse ancora in carcere.

Trentotto anni di reclusione.

Una vita!

Le Brigate Rosse non esistono piu’ da tanto tempo, perche’ tenerli ancora in carcere?
Non hanno rivisto la loro posizione ideologica?
Ma per questo devono morire in carcere?
Arrivare alla soglia di una detenzione quarantennale vuol dire distruggere totalmente una persona!
Contro questa pena di morte, vale la pena di battersi per una loro liberta’ incondizionata!
Dopo trentotto anni di carcere dovrebbe avvenire per qualsiasi detenuto!
Qualsiasi pena dopo cosi’ tanti anni di carcere e’ di fatto espiata!
Costruiamo insieme una lotta per affermare almeno il principio che superati i trentacinque anni di carcere una persona deve tornare in liberta’!

Giulio Petrilli

No Comments

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>