Menu
Valery Tenevoy, www.unsplash.com

Depongono fiori in luoghi simbolici e creano oggetti d’arte contro la guerra da diffondere ovunque, scrivono sulle banconote per comunicare con gli anziani, piangono sugli autobus per provocare empatia e discussioni, indossano abiti azzurri e gialli, filmano e coraggiosamente diffondono le azioni brutali della polizia, scambiano continuamente messaggi per...

Read More
No-war

Di fronte alla nocività della guerra, pur tenendo ben conto delle colpe dirette e delle immediate responsabilità, l’unica possibile risposta che ci si sente di dare è: diserzione. Tale parola può suonare indigesta alle letture che forzosamente contrappongono i (presunti) “valori occidentali” all’aggressione dei “barbari”. La storia ci insegna...

Read More
soldati_ucraini_resa

Vincere significa imporre il proprio progetto cancellando i progetti che si oppongono al nostro. In questo senso nessuno può più vincere niente, se mai vincere ha significato qualcosa. di Franco Berardi Bifo “La natura miserabile della guerra in Ucraina ha rapidamente trovato il suo equivalente nella miseria cognitiva della...

Read More
epa05808381 Members of different nationalists parties attend the so-called 'March of National Pride' in downtown Kiev, Ukraine, 22 February 2017. Ukrainian right-wing political parties, including 'Svoboda', the 'Right Sector' and members of the volunteer Corps 'Azov', announced about joining their efforts to put pressure on the Ukrainian power holders for the implementation of reforms in Ukraine. They also demand to stop the trade of some Ukrainian businessmen with Russian-backed separatists in the eastern Ukraine.  EPA/SERGEY DOLZHENKO

Ha attraversato l’Atlantico, come si può constatare in questo articolo, la notizia, inizialmente riportata da Radio Canada lunedì 11 aprile, che personale militare canadese ha addestrato fin dal 2014 membri del Battaglione Azov, “noto per i suoi collegamenti con l’estrema destra” e personale che sfoggiava lo stemma di unità...

Read More