Menu

Roma: Sgombero LEA Berta Cáceres

Questa mattina è stata sgomberata a Roma la LEA Berta Cáceres.

La Laboratoria Ecologista aveva ridato vita ad una delle case abbandonate nel parco della Caffarella nelle scorse settimane. Questa mattina all’alba la polizia ha fatto irruzione nell’occupazione e ancora una volta si evidenziano le priorità delle istituzioni in Italia che in un momento del genere invece di occuparsi della crisi ecologica e sociale, tentano di reprimere il dissenso sociale e ostacolare i percorsi giovanili che pongono la necessità di un cambio radicale nel nostro rapporto tra umani e con l’ambiente

Nonostante sia arrivata ieri la conferma di un tavolo di trattativa da parte della Regione Lazio, la questura e la prefettura hanno deciso comunque di procedere con il sequestro e lo sgombero. Questo scelta gravissima avviene il giorno prima del Global Strike sul clima.

Questo spazio abbandonato dalle istituzioni da dieci anni era stato liberato per essere restituito alla collettività.  Non lasceremo che le scelte poliziesche e repressive del Comune e della Regione Lazio distruggano i valori ecologisti e transfemministi che sono alla base del nostro progetto politico.

Le istituzioni, che dagli eventi di stamattina si dimostrano sottomesse alle scelte dell’apparato repressivo, ancora una volta si schierano contro i processi di partecipazione cittadina e in totale contraddizione con tante belle parole su ambiente e sostenibilità.

Le corrispondenze di Radio Onda Rossa da via della Caffarella 13 dove solidali sono presenti in sostegno alle compagne/i di Berta Càceres

1 Ascolta o Scarica

2 Ascolta o Scarica

Riccardo di Laboratoria Ecologista Berta Caceres ai microfoni di Radio Onda d’Urto. Ascolta o Scarica

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>