Menu

Palestina: il massacro non conosce tregua, Israele minaccia una invasione di terra

Prosegue l’aggressione israliana contro Gaza e il popolo palestinese. Dall’inizio dei bombardamenti sono almeno 83 i palestinesi uccisi e quasi cinquecento quelli feriti. Israele sostiene di mirare obiettivi militari di Hamas, affermando di aver centrato 600 obiettivi e ucciso tra i 60 e gli 80 miliziani.

Le diverse fazioni della Resistenza palestinese rispondono con il lancio di razzi verso Tel Aviv, quasi tutti intercettati dal sistema di difesa israeliano Iron Dome.

L’esercito israeliano starebbe inoltre preparando l’invasione di Gaza via terra: un piano per l’ingresso sarebbe stato presentato al Comando generale dell’esercito per l’approvazione.

L’esercito in questi giorni ha rinforzato il suo schieramento attorno alla Striscia, ma ancora nessuna decisione di procedere con un possibile ingresso a Gaza è stata presa, anche perchè l’ultima parola spetta alla politica.

Un aggiornamento e alcune valutazioni da parte di Dalia, dell’organizzazione “Giovani Palestinesi d’Italia”. Ascolta o scarica

Per Israele e i suoi alleati occidentali, come per la stampa mainstream, il problema sono però proprio i palestinesi che si difendono. Il presidente Usa Biden ha avuto un colloquio con il premier sionista israeliano Netanyahu nel quale ha convenuto che “Israele ha il diritto di difendersi”. Il segretario di Stato Usa Blinken ha dunque chiesto al presidente dell’Anp Abu Mazen di intervenire per fermare il lancio di razzi da Gaza. Domani nuova riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Diverse le iniziative previste in questi giorni in Italia per manifestare solidarietà al popolo palestinese e chiedere la fine dei bombardamenti e dell’occupazione israeliana. La maggior parte delle iniziative si svolgeranno sabato 15 maggio, giorno in cui i palestinesi ricordano la “Nakba”, la “Catastrofe” della cacciata dalle proprie case nel 1948. Presidi a Roma, Napoli, Padova, Firenze, Pavia e Brescia, dove l’appuntamento è alle 16.30 in Largo Formentone.

A Milano, invece, presidio anche oggi alle 17.30 in Piazza del Duomo. Sulla piazza milanese sentiamo Francesco Giordano, del collettivo Palestina Rossa. Ascolta o scarica

da Radio Onda d’Urto

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>