Menu

Torino: riprende il maxi-processo ai notav. Suoni di libertà fuori dal carcere

Riprende il maxi processo ai NoTav al Palazzo di giustizia. Appello bis contro 35 compagni e compagne.

Due le giornate al vaglio dei giudici. La prima è quella del 27 giugno, quando la polizia sgomberò il grande presidio allestito dai No Tav alla Maddalena di Chiomonte, località in cui oggi sorge il cantiere della Torino-Lione. La seconda è quella del 3 luglio, quando numerosi attivisti, nel corso di una manifestazione di protesta, attaccarono le recinzioni.

Per decisione della Suprema Corte, nel 2018, i giudici d’Appello dovranno affrontare una serie di questioni, tra cui la congruità della pena inflitta a 7 imputati e, per i fatti del 3 luglio, l’eventuale sussistenza di una reazione ad “atti arbitrari” delle forze di polizia da parte dei No Tav coinvolti.

Ieri intanto si è svolta l’iniziativa Suoni di Liberta’ per Nicoletta e gli altri No Tav davanti al carcere delle Vallette a Torino.

Il commento di Guido Fissore attivista No Tav  Ascolta o scarica

Intervento Lele Rizzo dal presidio al carcere di Torino Ascolta o scarica

da Radio Onda d’Urto

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>