Menu
noexpo

Grandi eventi. Antonio Lareno, delegato Cgil all’Expo: “L’esposizione è come la Fiat negli anni 70”. Licenziate più di 300 persone per le loro opinioni. Cinquanta mila quelle “filtrate”: lavoratori, volontari e giornalisti. “La libertà delle persone è considerata più pericolosa dell’attività mafiosa. Per questo la sorveglianza viene tenuta segreta”....

Read More