Menu

Rimini: Arresti domiciliari per 6 antifascisti

Questa mattina con un’assurda operazione poliziesca sono state condotte agli arresti domiciliari con restrizioni 6 persone e notificate denunce a piede libero per i fatti del 9 marzo 2014 in cui alcuni antifascisti riminesi rischiarono di perdere la vita per accoltellamento per mano fascista.

Nessun provvedimento per i fascisti coinvolti, nonostante si sia da poco concluso il processo con una condanna a loro carico per tentato omicidio.

Questa è l’ennesima dimostrazione di come i fascisti abbiano piena legittimità e copertura ad agire indisturbati nelle nostre città, mentre la repressione agisce sempre sugli antifascisti e su chi lotta per un mondo più giusto al rischio della propria vita.

Liber* tutt* subito! L’antifascismo non si processa!

Rimini Antifascista

Seguiranno aggiornamenti.

Comments ( 1 )

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>